I prodotti alimentari e le etichette

I prodotti alimentari devono seguire un regolamento ben preciso per quanto riguarda l’etichettatura. Si tratta di un regolamento entrato in vigore molti anni fa e a differenza di tanti regolamenti è in continuo aggiornamento.

Il regolamento è seguito dalle autorità competenti degli stati membri che collaborano costantemente per armonizzare i diversi aspetti dell’etichettatura.

Ma cosa si intende per etichettatura degli alimenti?

Per etichettatura degli alimenti si intende ogni citazione, marchio di fabbricazione o commerciale e indicazione che viene posta sull’imballaggio del prodotto alimentare.

Qualsiasi cosa che viene applicato all’imballaggio del prodotto è da considerarsi regolamentato dalle norme.

Le etichette oltre a riportare i marchi e le informazioni puramente descrittive, devono, obbligatoriamente riportare le informazioni indicative come: nome del prodotto, indirizzo dell’OSA (Operatore del settore alimentare), il peso netto, gli ingredienti, la presenza degli allergeni e tutte le altre informazioni necessarie alla sicurezza dell’acquirente.

Spesso gli imballi degli alimenti sono ricchi di informazioni facoltative, cioè tutte quelle informazioni a scopo pubblicitario o che aggiungono valore al prodotto e che attirano il cliente.

I claims; senza zuccheri, senza glutine o senza lattosio, aiutano gli acquirenti a scegliere il prodotto in base alle loro esigenze.

Tutte queste informazioni devono comunque essere riportate in modo corretto sull’etichetta ed è proprio l’operatore del settore alimentare a controllare che ciò venga svolto.

Purtroppo è fin troppo facile trovare degli alimenti dove l’etichetta non rispetti la normativa e questo avviene perché l’operatore del settore alimentare non rimane aggiornato sull’evoluzione del regolamento e sulle norme vigenti.

Si sente spesso di sequestri di prodotti alimentari da parte delle autorità competenti e molte volte si pensa ad un prodotto non valido o contraffatto, in realtà molte volte è semplicemente perché quel determinato alimento non aveva un’etichetta conforme alla normativa in atto, con una grande perdita per l’azienda produttrice.

Il settore alimentare della Di Renzo Regulatory Affairs, grazie alla partecipazione di corsi e convegni, è in costante aggiornamento per quanto riguarda la normativa e riesce a seguire e ad offrire alle aziende alimentari, il giusto supporto per la stesura dei testi, le corrette indicazioni nutrizionali, la realizzazione grafica delle confezioni e la valutazione dei messaggi pubblicitari.