The Earlier The Better’

Conoscere la lingua inglese è un elemento ormai imprescindibile della nostra epoca ma non sempre i programmi della scuola italiana sono adeguati a fornire i giusti strumenti per un apprendimento efficace.

Secondo gli studi, i bambini che vengono esposti a una seconda lingua entro i tre anni di vita riescono ad immagazzinarla come una lingua “madre”, ma ottime abilità in tal senso persistono fino agli otto anni di vita e vanno poi gradualmente sfumando, motivo per cui è molto più difficile apprendere una nuova lingua in età adulta.

Le lingue che si apprendono in età precoce stimolano l’attività temporale e la parte più uditiva del cervello, implicando un’elaborazione più sensoriale e un apprendimento “naturale”. Diversamente, crescendo, il meccanismo diviene più razionale e ad attivarsi è la regione del lobo frontale, rendendo così l’apprendimento della seconda lingua più difficoltoso, seppur comunque non impossibile.

Durante l’ IATEFL Annual International Conference, Janet Enever e Fiona Copland hanno trattato proprio la tematica relativa all’apprendimento delle lingue nei bambini e molti degli aspetti messi in luce durante la conferenza trovano un’incredibile correlazione con il metodo Kumon.

Janet Enever ha evidenziato che prima si viene esposti a una lingua più facile sarà impararla (‘the earlier the better’). Fiona Copland ha spiegato come un approccio alla lingua poco costante e in situazioni di gruppo, per esempio limitato a un paio d’ore a settimana e in contesti di classe come quello scolastico, possa mettere a rischio l’efficacia dell’assimilazione della lingua.

Proprio per questi motivi il metodo di apprendimento Kumon English risulta una soluzione particolarmente efficace nell’acquisizione della lingua inglese. Il metodo si rivolge infatti ai bambini a partire dai 2 anni di età, ed è studiato per rispettare le capacità e le necessità di ogni singolo studente: al loro arrivo in Kumon gli alunni vengono sottoposti a una prova per individuare il punto di partenza più adeguato per ognuno e sviluppare poi un programma personalizzato.

In ciascun livello, gli alunni sviluppano le abilità su cui hanno lavorato nel livello precedente, il che assicura una comprensione completa e la capacità di mettere in pratica quanto appreso. I libri del metodo di studio Kumon contengono degli audio con cui gli alunni seguono un efficace sistema di allenamento quotidiano, garantendo la costanza e la concentrazione necessaria evidenziata anche da Fiona Copland.

A proposito di Kumon

Kumon è un’azienda leader nel settore dell’istruzione a livello mondiale. È presente in più di 50 paesi, in 5 continenti, con una rete di centri studio dove vengono insegnati i programmi di Kumon Matematica e di Kumon English. Il marchio è stato fondato 60 anni fa da Toru Kumon, un insegnante di matematica, a Osaka, in Giappone. Il metodo mira a sviluppare la massima capacità di apprendimento di ogni studente e a promuovere lo sviluppo delle competenze in modo autonomo. In Italia Kumon ha già centri attivi a Milano e Roma e ha in programma nuove aperture nel corso del 2021. Contatta il centro Kumon più vicino e accresci il potenziale del tuo bambino, sono previsti corsi in presenza, online e misti.

Ufficio Stampa

Giuditta Pieri

pieri@caleidos-nexxus.it – 3294617436

Caleidos Agency