Errori più comuni nella pubblicità dei ristoranti

Per creare buone azioni di marketing è fondamentale mettersi nei panni del nostro cliente in ricerca di un nuovo ristorante: quale scegliere?

Spesso, un menu o una promozione su una lavagna è la chiave che ci porta a optare per un ristorante.

Nel settore della ristorazione, il prodotto ottiene di solito quasi tutta la nostra attenzione: i piatti, le bevande, la qualità del cibo, il design dei locali per favorire una buona esperienza… Tutti questi elementi sono essenziali per il ritorno dei nostri clienti.

Allo stesso tempo, molti ristoranti non riescono a sfruttare il potenziale delle loro promozioni all’estero per attirare e aumentare la soddisfazione dei clienti.

Sia per ignoranza che per mancanza di tempo, da StudioT vediamo che molte aziende tendono a replicare le strategie e le promozioni di altri ristoranti, ignorando che alcune sono sbagliate e persino controproducenti. Quali sono questi errori? Di seguito ne evidenziamo alcuni tra i più comuni.

Perdere l’occasione

L’errore più grave è semplicemente quello di sprecare l’opportunità che ci offre uno spazio pubblicitario ideale e molto economico: quanto ci costerebbe affittare lo spazio di un altro locale per promuovere il nostro ristorante? Se decidessimo di farlo, questa promozione sarebbe ben lontana dall’efficacia che possiamo ottenere utilizzando il nostro spazio.

Bacheche da esterno, lavagne, leggii porta menu e cavalletti pubblicitari sono un modo eccellente e molto economico per attirare l’attenzione dei potenziali clienti.

Se l’ubicazione di un ristorante è cruciale per il suo successo, lo sono anche le promozioni. In questo senso, l’ingresso del nostro ristorante è una location imbattibile: permette una risposta immediata e costituisce un canale di comunicazione permanente con le persone che si muovono nella nostra zona.

Promozioni e menu di difficile lettura

Comunicare efficacemente richiede di farlo in modo chiaro. Una lettera difficile da decifrare può rovinare completamente la migliore promozione.

Quando passeggiamo per strada, spesso vediamo le promozioni mentre camminiamo. Cioè, abbiamo pochi secondi per catturare l’attenzione di una persona che sta guardando la nostra promozione da diversi metri di distanza. Per questo motivo, è essenziale utilizzare un font abbastanza grande e facile da leggere.

A causa del breve tempo che abbiamo per catturare l’attenzione di un potenziale cliente, è molto importante non saturarlo con le informazioni. Quando ci ossessiona l’idea d’includere il maggior numero possibile di elementi nelle nostre promozioni, di solito finiamo per creare blocchi di testo densi, con poco spazio tra le righe e difficili da capire.

L’equivalente della lingua orale sarebbe qualcuno che pronuncia le proprie frasi con poche pause per il respiro. Lo spazio nel mondo visivo è lo stesso del silenzio nel mondo sonoro: entrambi strutturano e facilitano la comprensione del messaggio.

Pertanto, quando proponiamo le nostre promozioni è importante ricordare che “meno e più chiaro” è sicuramente meglio.

Eccesso di fornitura

Più varietà c’è nella nostra offerta, più facile sarà per un potenziale cliente trovare quello che cerca. O no?

Anche se contro intuitivo, l’effetto è l’opposto: troppe opzioni possono rendere molto difficile la nostra capacità di prendere una decisione.

L’indecisione ci mette a disagio e questa è una situazione che può portarci ad abbandonare un ristorante invece di entrarci. Questo effetto è particolarmente accentuato quando siamo affamati.

In questo caso, la nostra capacità di concentrarci e di prendere decisioni ne risente in modo significativo (è più difficile scegliere un piatto da un menu quando abbiamo fame).

Spesso, l’offerta di un gran numero di piatti o di promozioni risponde al desiderio di raggiungere il maggior numero possibile di persone. Anche in questo caso, cadendo in questa pratica otteniamo l’effetto opposto: quando vogliamo raggiungere tutti, perdiamo la possibilità di attirare efficacemente l’attenzione di un particolare tipo di cliente.

La soluzione sta nel ribaltare il consueto processo che utilizziamo per costruire i nostri menu e le promozioni: invece d’includere tutto ciò che possiamo offrire, dobbiamo considerare quali tipi di clienti ci interessano e metterci nei loro panni. Se riusciremo a farlo, avremo molto da guadagnare presentando un’offerta interessante.