Link building o link earning? Vi spieghiamo cosa sono

Esistono numerose tecniche di ottimizzazione dei siti web e altrettante per riuscire ad aumentare il ranking di un sito – vale a dire la posizione nei risultati di ricerca dei motori come Google, Yahoo, Bing.

Una di queste tecniche è il link building, letteralmente la costruzione di una serie di link attendibili che “puntano” sul sito o sulla pagina di un sito da “promuovere”.

È una pratica molto nota e utilizzata dagli esperti SEO e dalle agenzie di realizzazione di siti web a Roma – per esempio – ci si può rivolgere a ElaMedia Group. Per molti, tuttavia, la pratica del link building è ritenuta obsoleta, preferendo invece quella più “naturale” del link earning. Ma in cosa consistono entrambe?

Link building e realizzazione siti web

Il mondo del web è costellato di siti, luoghi virtuali in cui si trovano contenuti e informazioni più o meno utili, ma come è possibile far sì che l’internauta trovi proprio il nostro sito nel vasto mondo web?

Servono delle indicazioni che funzionano da “cartelli stradali” che conducono al sito da visitare.

Questi cartelli si traducono nel linguaggio del web in link e come tali devono essere coerenti per dare l’indicazione giusta. Il link building, dunque, consiste nel posizionare link su altri siti che li veicolano verso la méta.

Questi siti che funzionano da tramite possono essere anche i social network, blog e siti pertinenti. Per generare link efficaci in entrata al sito da rendere visibile e ben posizionato occorre:

  • Essere costanti senza, però, rischiare lo spam. Un’eccessiva produzione di link che puntano allo stesso sito può essere interpretato dai motori di ricerca come uno spam e quindi ottenere l’effetto contrario e rischiare penalità o addirittura il blocco del sito;
  • Curare le digital P.R. vale a dire creare una reputazione tra blogger autorevoli favorendo lo scambio reciproco di link;
  • Essere coerenti e, di conseguenza, scegliere siti su cui postare il link in linea o con la stessa tematica di quello da posizionare; ciò aumenta l’autorevolezza.
  • Creare canali social o una sorta di community per promuovere il sito o attraverso il quale creare un contatto più diretto tra internauti e il brand.

Nella gestione di un sito, il link building è un’attività importante che si deve svolgere con costanza e dedizione, con attenzione e qualità per riuscire a risultare affidabili e autorevoli.

Realizzare siti web autorevoli attraverso la link earning

Il matematico John Nash vincitore del premio Nobel per l’economia sviluppò la teoria dei giochi e delle strategie vincenti formulando il concetto del “fare bene agli altri per fare bene a se stessi”.

La tecnica del link earning consiste proprio in questo: nel “guadagnarsi” e meritarsi un back link spontaneo da parte di altri siti e utenti senza necessità di scambio (di denaro o di altri link).

Fornire qualcosa di utile e corretto agli altri spinge in modo naturale e spontaneo gli utenti a “suggerire” il sito ad altri utenti creando una catena virtuosa e senza che l’autore del sito faccia null’altro.

In questo modo la popolarità del sito cresce in modo naturale senza penalizzazioni da parte dei motori di ricerca.

Per ottenere dei back link spontanei occorre innanzitutto creare contenuti validi e di qualità posizionando il link in modo naturale nel contesto, originale e utile. Altre forme per rendere linkabile un sito o un contenuto web sono:

  • Uso di vignette;
  • Opinioni;
  • Ideazione di concorsi (contest) e incentivi;
  • Infografiche;
  • Condivisione social con la creazione di pulsanti per condividere i contenuti sui social network (un modo rapido e facile da usare per il bacino di utenza);
  • Aggiunta di tool;
  • Guide e news;
  • Test.

Sono tutti strumenti efficaci appartenenti alla cosiddetta White SEO sia online che offline.

Link building o link earning che sia, si richiede sempre molta cura, costanza e dedizione per sostenere qualsiasi sito aziendale o personale; se il sito è fonte di business è importante affidarsi ad agenzie specializzate per la realizzazione di siti (come Elamedia) in grado di realizzare e curare siti web secondo le più aggiornate tecniche di ottimizzazione e posizionamento SERP.