Smart working: grande opportunità per aziende e lavoratori

Sono numerose le aziende che hanno adottato il modello dello smart working per far fronte all’emergenza sanitaria. Claudio Machetti: cogliere le opportunità offerte dal lavoro flessibile.

Claudio Machetti

Claudio Machetti: lo smart working rappresenta una grande opportunità

L’emergenza sanitaria ha fatto registrare un’impennata dello smart working che oggi rimane la scelta di numerose aziende italiane.

In una conversazione con Claudio Machetti, il Direttore della Global Energy and Commodity Management Line di Enel esprime il proprio pensiero sul nuovo modello di lavoro flessibile: “Penso che lo smart working sia una grande opportunità per i colleghi e per l’azienda, si tratta di usarla nella maniera giusta”. Nel 2020 il Gruppo Enel ha esteso la nuova modalità a un totale di circa 37mila lavoratori permettendo ai propri dipendenti di lavorare da remoto.

Secondo il manager, il lavoro agile permette di impiegare meglio il tempo e rappresenta una grande opportunità da sfruttare al massimo in quanto consente una generale ottimizzazione. La pandemia rappresenta “un grande punto di discontinuità. C’è poco da fare, non si torna più al punto in cui siamo rimasti prima”, sottolinea Claudio Machetti, “la discontinuità è discontinuità da tutti i punti di vista e quindi inizierà una vita nuova”.

Claudio Machetti: gli incarichi in Enel

Come sottolinea Claudio Machetti, nonostante non tutti i lavori si prestino allo smart working, questo modello flessibile consente di migliorare la qualità della vita dei lavoratori. Il Direttore della Global Energy and Commodity Management Line di Enel (Global Trading fino a marzo 2021) è entrato a far parte del Gruppo nel 2000, dopo la precedente esperienza in Ferrovie dello Stato Italiane.

Inizialmente nominato Responsabile dell’Area Finanza, collabora alla creazione di Enel Insurance ed Enel factor, per la quale sarà nominato Amministratore Delegato. Diventa quindi il Direttore dell’unità Risk Management e successivamente passa ai vertici della Business Line del Gruppo.

Oggi Claudio Machetti è impegnato nella gestione del sourcing di gas, carbone e olio combustibile e si occupa dei mercati all’ingrosso relativi alle commodity energetiche come gas, coal, power, CO2 e oil.