FS Italiane, Gianfranco Battisti: “Accelerare percorsi verso modelli più sostenibili”

Ferrovie dello Stato Italiane, Gruppo guidato da Gianfranco Battisti, si impegna a partecipare alla ripresa economica del Paese in chiave green.

Gianfranco Battisti: “L’obiettivo di FS è generare valore condiviso”

Il Gruppo FS Italiane conferma il proprio cammino verso un modello di sviluppo incentrato sulla persona. Un iter delineato dal Piano Industriale 2019-2023 e che ora dovrà adattarsi alle sfide nate con l’emergenza sanitaria. “Serve cambiare rotta, cambiare paradigma – ha dichiarato Gianfranco Battisti in un’intervista rilasciata a “Formiche” – accelerando i percorsi intrapresi verso modelli più sostenibili, con il senso di solidarietà che ci contraddistingue”. Il Gruppo accelera dunque sulla sostenibilità, mettendo in campo un piano di investimenti dedicato alle infrastrutture (fisiche e digitali) con l’intenzione di trasformare la crisi provocata dal Covid-19 in un’opportunità per consegnare al Paese una mobilità più integrata e a favore dell’ambiente. “Il nostro obiettivo è e continuerà ad essere quello di generare valore condiviso, un sistema di accessibilità diffuso, sia ferroviario che stradale. Il nostro ruolo – ha concluso Gianfranco Battistiè quello di essere un asset fondamentale per la crescita del Paese”.

Sostenibilità: le iniziative del Gruppo guidato da Gianfranco Battisti

Nella sua strategia FS Italiane considera la sostenibilità non solo a livello ambientale, ma anche economico e sociale. La trasformazione green messa in atto dal Gruppo guidato da Gianfranco Battisti ha portato come risultato ad una riduzione di 20 milioni di tonnellate delle emissioni di anidride carbonica negli ultimi dieci anni. Inoltre, grazie ai nuovi treni regionali Pop e Rock, riciclabili al 97% e acquistati grazie ai green bond, FS Italiane da un lato persegue nell’utilizzo di strumenti di finanza sostenibile e dall’altro mette sui binari convogli che consumano fino al 30% dell’energia in meno. L’obiettivo a lungo termine è raggiungere la carbon neutrality entro il 2050. Anche per questo, recentemente FS Italiane e Snam hanno sottoscritto un accordo sullo sviluppo dei treni a idrogeno. La responsabilità sociale del Gruppo si espande, come detto, anche verso iniziative dedicate alle persone in difficoltà. Lo conferma la creazione degli Help Center, sportelli di ascolto nati nei pressi delle stazioni ferroviarie che il Gruppo guidato da Gianfranco Battisti concede in comodato d’uso gratuito ad associazioni ed enti impegnati nel sociale.