Gianfranco Battisti: “2019 anno storico per Ferrovie dello Stato”

Ferrovie dello Stato mai così in crescita: il Gruppo guidato da Gianfranco Battisti è pronto con un nuovo piano di oltre 20 miliardi di euro a beneficio della rete ferroviaria del Paese.

Gianfranco Battisti
“Sicurezza sanitaria, digitale e sostenibilità”: le parole chiave secondo Gianfranco Battisti

Crescita dei ricavi ricorrenti, razionalizzazione dei costi, 2,6 milioni di tonnellate di CO2 in meno: i risultati di Ferrovie dello Stato dell’ultimo anno confermano l’andamento più che positivo del Gruppo. “Il 2019 è stato l’anno migliore della storia di FS – commenta Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale – per il secondo anno consecutivo abbiamo superato tutti i nostri obiettivi finanziari”. Si è dimostrato quindi subito un successo, in particolar modo per quanto riguarda la parte correlata alla sostenibilità, il nuovo Piano Industriale 2019-2023. Sebbene il Coronavirus abbia già ampiamente messo in crisi diversi settori dell’economia mondiale, l’AD è fiducioso delle capacità del Gruppo: “In questo difficile inizio Gruppo FS Italiane ha messo in campo diverse iniziative a sostegno del Paese, ma è già pronto a ripartire con un piano straordinario di accelerazione degli investimenti in infrastrutture ferroviarie e stradali per oltre 20 miliardi di euro entro il 2020”. Investimenti che dovranno ovviamente tenere conto dei cambiamenti subiti dalla mobilità, dalle stringenti normative sanitarie alle nuove abitudini dei consumatori: “Le modalità di viaggiare saranno molto diverse da quelle di oggi – conclude Gianfranco Battisticon innovative misure preventive, dove possiamo cristallizzare nei viaggiatori il principio della sicurezza sanitaria, e con la revisione della customer experience, cercando di integrare la transizione verde e la trasformazione digitale”.