In Toscana l’associazonismo musicale contro il coronavirus.

Con la speranza di una rapida risoluzione del dramma della pandemia di coronavirus, l’associazionismo musicale toscano si attiva per organizzare iniziative ed eventi da tenersi nei limiti delle norme contro il contagio, per reagire ad una drammatica situazione che fa temere un’estate con scarsa o addirittura mancanza di iniziative culturali.

Lucca, 20/04/2020 –  Nasce in Toscana CSSS (Consorzio Strategie di Sopravvivenza Sonora), una cordata di associazioni che si pone come scopo quello di mantenere acceso almeno un lumicino di attività musicale in una estate che si preannuncia avara se non del tutto priva di eventi musicali. Le manifestazioni si terranno in un grande spazio all’aperto a Monteggiori (LU), che sarà in grado di garantire distanziamento ed ingressi contingentati qualora fossero richiesti dalle autorità per l’emergenza coronavirus. Alcuni dei più importanti musicisti italiani hanno già aderito e proporranno lezioni collettive, workshop ed esibizioni dal vivo da tenersi tutte rigorosamente all’aperto. Le associazioni coinvolte sono AMM ed Ex-Oleificio della provincia di Lucca, Tecniche Estese di Pisa, Bluering di Siena e Fonterossa di Livorno. L’inizio delle attività è previsto per la seconda metà di giugno

Per informazioni potete scrivere all’indirizzo email  workshop-owner@monteggioristudio.it  o fare riferimento all’indirizzo WEB www.monteggioristudio.it

Associazione Musica Monteggiori
via Corte Agli Orti n° 7
fraz. Monteggiori Camaiore
tel. 333.9085393