Andrea Lybra è il nuovo presidente del terzo polo discografico Italiano.

a cura di Cristian Serio.

Milano 7 Aprile 2020: È stato nominato il nuovo presidente nazionale del gruppo associativo Terzo Polo Discografico Italiano del quale ne fanno parte oltre 300 etichette indipendenti e che ormai da anni si sono distaccate politicamente dalle così dette major.

Andrea Lybra, 42 anni ad Agosto, già Direttore Generale del gruppo ENJOY MILANO, produttore discografico ed artistico, musicologo, Dottore in Marketing e Management, conta nei prossimi mesi ed anni di lanciare una politica piu equa ed efficace,  rivolta soprattutto al rilancio del cantautorato italiano che versa in gravissime difficoltà nonché dare un’aiuto e una guida importante ai giovani talenti.

Già produttore di grossi nomi del panorama nazionale tra i quali Audio 2 (2014/16), Cristiano Turato (voce Nomadi 2011/2017), nonché del format live televisivo Cola Drink FESTIVALBAR nel quale hanno preso parte personaggi del calibro degli Europe, Anastacia, Ivana Spagna, Riccardo Fogli, Moreno, Ragazzi di Amici, Federica Carta, Luca Di Risio, Sonhora, Cugini di Campagna, Nino Buonocore, Biondo, Astol&Daniel, Club Dogo, Gigi Finizio,  Neja, Gipsy King e tanti altri, e del programma tv ‘Un uomo chiamato Padre Pio”, dell’edizione 2015 Premio Cimitile Rai 3, procuratore legale di svariati nomi del campo artistico e televisivo, per un’esperienza lavorativa professionale di oltre 20 anni. <>, <>. Un planning ambizioso che impegnerà il Terzo Polo Discografico su svariati fronti e per molti anni. Andrea Lybra, da nuovo presidente TPI entra in carica in un momento difficilissimo, ovvero per l’avvento del coronavirus, e che tra i tanti settori colpiti sta rischiando di mettere in ginocchio anche quello dello spettacolo, infatti sono altissime le probabilità che la sessione artistica estiva, salti definitivamente.