Cinema e recitazione

Il cineasta, così come altre figure professionali, vanta un vasto bagaglio di conoscenze teoriche e pratiche. Un corso di cinema, costruito sullo studio teorico dei concetti e delle produzioni cinematografiche da manuale, necessita di una conoscenza complementare degli strumenti attinenti al mestiere e dell’uso di questi nella creazione delle riprese. 

É essenziale, soprattutto per capire l’identità e la qualità delle scelte effettuate dai grandi autori, analizzare, a livello pratico, l’elaborazione del soggetto cinematografico, la scrittura della sceneggiatura, lo studio delle inquadrature. Un laboratorio di cinema offre la possibilità di studiare caratteristiche non acquisibili completamente dai libri, come la fotografia, l’illuminazione delle scene, l’organizzazione delle riprese, il montaggio video, il casting e la direzione degli attori, l’utilizzo della telecamera. 

Lo studio del cinema, come delle altre arti figurative, dà modo di unire la passione per le produzioni di massa alla conoscenza degli autori che hanno dato una svolta alla storia dei media audiovisivi in maniera collettiva, attraverso il confronto attivo con colleghi e docenti. 

Il corso di cinema è spesso affiancato da un corso di recitazione perché regista e attore vedono la stessa produzione da due prospettive differenti. Alcuni attori di Cagliari, infatti, tengono laboratori e corsi di cinema che fanno da complemento a diversi studi universitari improntati sul cinema.