Candele profumate per riempire la casa di un buon odore

Le candele profumate sono senz’ombra di dubbio uno degli oggetti più richiesti da chi desidera riempire la propria abitazione con un buon odore, senza appesantire l’atmosfera.

Belle da vedere e in grado di emanare un odore irresistibile, ognuno può optare per la fragranza più adatta ai propri gusti. Entriamo quindi nei dettagli e vediamo assieme come scegliere le candele più adatte alle proprie esigenze.

L’importanza della fragranza

Il primo aspetto che bisogna prendere in considerazione quando si desidera acquistare una candela profumata è indubbiamente la fragranza. Quest’ultima, d’altronde, permetterà agli ospiti di conoscere i vostri gusti, quindi non prendete una candela a caso.

A tal proposito vi ricordiamo che se avete bisogno di un rinvigorimento, allora la soluzione giusta per voi è rappresentata da spezie e agrumi, che sono in grado di dare uno sprint ed energia in più a chi si trova nella stanza.

Se invece volete conciliare il sonno o semplicemente godervi un momento di relax, allora optate per la lavanda o per il limone.

Il rosmarino, a sua volta, si rivela essere un vero e proprio must have per chi desidera aumentare la concentrazione, quando ad esempio dovete studiare o fare un lavoro che richiede particolare attenzione.

Durante l’inverno, quando si è raffreddati, invece, vi consigliamo l’eucalipto o del pino che aiutano ad aprire le vie respiratorie.

Viste queste premesse, è facile intuire come mai la produzione candele Napoli sia notevolmente aumentata nel corso degli ultimi anni. Belle da vedere e soprattutto in grado di emanare un buonissimo odore, si presentano come la soluzione giusta per chi desidera dare un tocco in più alla propria abitazione.

Alcuni consigli utili

Dopo aver visto come sia importante prestare attenzione alla fragranza, vi suggeriamo di prestare attenzione ad altri dettagli, come ad esempio l’utilizzo di cere naturali e lo stoppino, in modo tale da non immettere nell’aria sostanze nocive.

Verificate la relativa persistenza e proteggete l’aroma con una copertura, se non volete rischiare che si disperda.

È importante, infatti, dare la giusta importanza alla sicurezza dei materiali. Le paraffine che vanno a costituire il corpo della candela, ad esempio, devono essere idrogenate e soprattutto certificate.

Questo implica anche l’assenza di zolfo, formaldeide e sostanze cancerogene che possono essere respirate.

Lo stoppino, a sua volta, deve essere al 100% in cotone e non sbiancato con sostanze chimiche. Quest’ultime possono causare gravi problemi, finendo per emettere sostanze nocive nell’aria.

Verificate poi anche la presenza di un’etichetta che permetta di identificare il produttore, così come la dicitura CEE, che assicura la realizzazione secondo le norme della Comunità Economica Europea.

Pur trattandosi di candele profumate, infatti, non bisogna trascurare l’aspetto della sicurezza. A tal fine è importante affidarsi solamente ad aziende che propongono prodotti di qualità e che a loro volta utilizzano solamente dei materiali sicuri.

Una volta scelta la vostra candela, ricordatevi di tenerla accesa almeno due ore in modo tale da donare alla stanza l’odore desiderato.

Dopo averla spenta, inoltre, riponetela in un ambiente chiuso, come un bicchiere o un vaso, in questo modo l’olio essenziale della candela non rischia di disperdersi troppo in fretta.