Herpes genitale nelle donne: cause e rimedi

L’Herpes genitale è una malattia sessualmente trasmessa causata dal virus Herpes simplex (HSV).
L’HSV si insinua nei genitali o nelle mucose attraverso le rotture microscopiche della pelle, scatenando l’infezione.

L’Herpes genitale è una malattia trasmessa mediante qualsiasi tipo di contatto sessuale con le zone intime. E quando i sintomi sono presenti, possono includere vesciche e / o ulcere dolorose nella zona genitale, prurito, bruciore o formicolio sulla pelle e, in alcune persone, anche febbre, dolori muscolari e gonfiore dei linfonodi: i sintomi vanno e vengono nel corso della vita di una persona.

Nelle donne, l’Herpes di solito provoca vesciche o lesioni sulla vulva e intorno l’apertura vaginale con la progressiva formazione di ulcere. L’infezione rischia poi di diffondersi e di coinvolgere la cervice in molti casi, portando alla cervicite (infiammazione della cervice). In alcune donne, la cervicite può essere l’unico segno dell’infezione da herpes. Lo stato infettivo e infiammatorio dell’uretra che accompagnano l’infezione in alcune donne, possono provocare a dolore durante la minzione.

Non esiste una cura per tale malattia. I farmaci antivirali vengono utilizzati per ridurre la gravità e la frequenza dei focolai se presi immediatamente prima (quando appaiono i primi formicoli o inusuali sensazioni cutanee, ma non le bolle) o entro 24 ore da un focolaio. I farmaci tipicamente utilizzati sono l’aciclovir (Zovirax), il famciclovir (Famvir), o il valaciclovir (Valtrex). Questi possono essere tutti generalmente assunti per via orale. Nei casi gravi di infezione virale, i farmaci possono essere somministrati per via endovenosa. Esistono anche dei medicinali topici che possono essere applicati direttamente sulle piaghe. È possibile poi, ricorrere ad alcuni rimedi domestici che possono contribuire a ridurre l’entità dei sintomi, ma forniscono alcuna cura definitiva.

Anche la prevenzione del virus è difficile.
Di fatti, i preservativi possono prevenire il contagio, ma solo se lo stesso non è presente sulle zone della pelle non coperte da un preservativo. Anche l’abbigliamento che tocca le ulcere cutanee genitali è in grado di trasmettere l’HSV ad altre persone che indossano il capo senza prima averlo lavato.

Qual è la prognosi per l’Herpes genitale?

Come detto, non esiste una cura per l’infezione da Herpes genitale, ed essa continua a persiste per tutta la vita. Le persone sperimentano in maniera differente un numero diverso di focolai durante la propria vita. I fattori che influenzano la comparsa di un episodio sono:
– Stanchezza
– Malattie
– Rapporti sessuali
– Mestruazioni
– Stress
– Interventi chirurgici
– Traumi

Ecco le cure fai da te

Esistono molte cose da potete fare per alleviare il disagio e la gravità dei sintomi da Herpes genitale durante un’epidemia.

I trattamenti domestici includono:
– Antidolorifici come l’aspirina, il paracetamolo e l’ibuprofene;
– Bagnare le zone dolenti con una soluzione di acqua salata tiepida due volte (sale 1/2 cucchiaino di acqua tiepida 1/2 litro) al giorno;
– Far aerare la pelle intorno alle piaghe indossando degli abiti larghi;
– Mettere un impacco di ghiaccio sulla zona colpita. Avvolgere la borsa del ghiaccio in un asciugamano o un pezzo di stoffa;
– Riposare molto.

Se cerchi ulteriori approfondimenti sul problema dell’herpes genitale consulta il sito www.HerpesGenitale.com