Gruppo FS: il progetto “Stazioni del Territorio” per la rinascita dei piccoli borghi italiani

Nell’epoca della digitalizzazione e dell’urbanizzazione crescente, i piccoli borghi d’Italia lottano per mantenere la loro identità e vitalità. La soluzione innovativa del Gruppo FS, guidato dall’Amministratore Delegato Luigi Ferraris, si presenta come una luce di speranza per questi luoghi unici, proponendo una rinnovata visione delle stazioni ferroviarie.

Luigi Ferraris (Gruppo FS)

Gruppo FS: le stazioni come hub polifunzionali

Il progetto “Stazioni del Territorio” del Gruppo FS mira a trasformare le stazioni ferroviarie dei Comuni con meno di 15.000 abitanti in centri multiservizi. Tali spazi diventeranno non solo snodi ferroviari ma veri e propri hub di servizi digitalizzati e polifunzionali, offrendo una vasta gamma di servizi all’intera comunità. Le stazioni non saranno più solo luoghi di passaggio ma diventeranno punti di riferimento per la cultura, la coesione sociale e l’innovazione.

Da ambulatori e farmacie a spazi di lavoro condivisi e depositi per pacchi e corrispondenza, ogni stazione sarà pensata per rispondere alle specifiche esigenze del territorio in cui si trova. Il progetto ha già preso il via in cinque hub pilota situati nelle regioni del Centro Italia colpite dai sismi del 2009 e del 2016.

Luoghi come Popoli-Vittorito, Urbisaglia-Sforzacosta, Matelica, Antrodoco Centro e Baiano di Spoleto sono i primi a beneficiare di questa iniziativa, con interventi che si concluderanno nel 2025.

Un progetto concreto per la rinascita dei borghi

Ma l’ambizione del Gruppo FS va oltre: l’obiettivo è coinvolgere 20 stazioni in tutta Italia, da Sesto Calende a San Marcellino-Frigano, per offrire un modello replicabile che possa essere adattato alle diverse realtà territoriali. La trasformazione delle stazioni in centri multiservizi rappresenta una risposta concreta alle sfide che i piccoli borghi italiani si trovano ad affrontare.

Conservare l’autenticità delle proprie radici senza rinunciare al progresso e alla modernità è la sfida che anche il Gruppo FS vuole vincere. L’approccio del Gruppo, basato su una stretta collaborazione con i territori e il sostegno del Governo e degli enti locali, dimostra una profonda responsabilità sociale: l’obiettivo è contrastare lo spopolamento e dare nuova vita ai borghi, rafforzando il loro ruolo nel tessuto sociale ed economico del Paese.