Cara Amalia di Martin Basile: quando il Rap diventa un viaggio nel tempo

Martin Basile, rapper intellettuale, lancia il singolo “Cara Amalia”, ispirato alle lettere tra i poeti Guido Gozzano e Amalia Guglielminetti.

Accompagnato da un videoclip, il brano offre un’esperienza interattiva attraverso QR Code nascosti su lettere d’amore affisse nelle città italiane.

Il brano sarà disponibile su tutte le principali piattaforme di streaming a partire da venerdì 26 gennaio 2024.

L’esperienza interattiva

L’esperienza interattiva si presenta come un viaggio anacronistico attraverso i luoghi emblematici degli incontri e delle vicende tra Guido e Amalia.

Gli utenti esplorano una mappa digitale, accedendo virtualmente a luoghi cruciali della loro relazione, scoprendo alcune delle loro lettere, foto d’epoca reinterpretate con elementi di contemporaneità ed alcuni spezzoni video.

L’ispirazione letteraria

Il singolo si ispira allo scambio epistolare tra i poeti Guido Gozzano e Amalia Guglielminetti, figure chiave della poesia italiana del primo Novecento.

Il brano intreccia abilmente le radici della fonte letteraria, ovvero lo scambio epistolare tra i poeti Guido Gozzano e Amalia Guglielminetti, con la contemporaneità della musica moderna. La canzone esplora il tema di un amore impossibile, in quanto oltremodo intellettualizzato, attraverso il filtro di un dialogo poetico del passato, portandolo nella sfera dei social media e delle dinamiche relazionali digitali.

L’artista si rivolge direttamente a “Cara Amalia”, trasformando la tradizione epistolare in un messaggio moderno. L’uso della messaggistica istantanea e dei riferimenti tecnologici aggiunge uno strato di ironia e attualità alla canzone, creando un contrasto affascinante con il contesto storico originale.

La genesi di “Cara Amalia”

“Cara Amalia” nasce da un ritornello scritto da Enrica Capilli ed ispirato alle sue disavventure sentimentali, poi abbandonato. Nel 2017, la canzone sboccia grazie alla penna di Martin Basile, il quale decide di completare il brano, traendo ispirazione dallo scambio epistolare tra i poeti Guido Gozzano e Amalia Guglielminetti.

Come i due poeti Guido Gozzano e Amalia Guglielminetti, i personaggi della canzone vivono una passione puramente intellettuale, fornendo la tela su cui dipingere questa storia d’amore anacronistica.

Nonostante il fervore iniziale, la produzione musicale viene abbandonata, intrappolata in un limbo che dura fino al 2023, quando i due decidono di proporlo durante alcune serate acustiche. Martin ed Enrica riscoprono la magia della canzone, resa ancora più evidente dall’entusiasmo del pubblico.

Per dare nuova vita a “Cara Amalia”: Martin affida la produzione musicale a Nembo Kyd, noto anche come t r u m a n, produttore rispettato nel panorama dell’hip hop alternativo italiano e membro, insieme a Martin (con lo pseudonimo NTRLY), del collettivo Midnight Espresso. La canzone trova quindi la sua forma definitiva soltanto alla fine del 2023.

Lo stile musicale, apparentemente leggero e pop, nasconde raffinatezze letterarie e rimandi sottili, testimonianza del vocabolario ricco e originale che contraddistingue le creazioni di Martin Basile. “Cara Amalia” è un viaggio nel tempo in tutti i sensi, a partire dalla sua genesi: una storia d’amore anacronistica e impossibile, che – quanto meno musicalmente – ha trovato il suo lieto fine.

“Cara Amalia” è disponibile ovunque

Il brano è disponibile su Spotify, Apple Music, e altre piattaforme di streaming. Per partecipare all’esperienza interattiva, seguite le istruzioni sulle lettere affisse nelle vostre città.

Al seguente link è possibile effettuare il pre-save ed ascoltarlo, una volta uscito:

https://distrokid.com/hyperfollow/martinbasile/cara-amalia-feat-enrica-capilli–nembo-kyd

Di seguito il link all’esperienza interattiva:

https://www.martinbasile.it/web-stories/cara-amalia/

Informazioni su Martin Basile

Martin Basile, nato nel 1992, è un artista eclettico attivo dal 2007, che abbraccia la canzone d’autore, la regia cinematografica e un tocco di impostura.

La sua musica, un amalgama di rap contemporaneo e neo soul, è arricchita da un immaginario preso in prestito dai classici della letteratura e della filosofia.

Oltre alla sua carriera musicale, Martin Basile è noto per la sua attività di regista cinematografico. Le sue performance, in studio e dal vivo, combinano piacevolmente una spiccata ironia ad occasioni per una profonda introspezione.

La sua immagine visiva si compone di un contrasto tra ambiente urbano e architettura classica, immagini surreali, e spazi dedicati al cielo e all’infinito. La sua musica, una combinazione di rap contemporaneo e neo soul, mira a esprimere la complessità delle emozioni attraverso soluzioni armoniche ispirate al jazz e al soul.

Segui Martin Basile:

https://www.instagram.com/martinbasile.it/

https://www.facebook.com/martinbasile.it

https://www.youtube.com/c/MartinBasile

http://martinbasile.it/

Per ulteriori informazioni e interviste:

Contatto Stampa:

Zeno Cosini

z.cosini@martinbasile.it

Genova, 24 gennaio 2024