Earth Overshoot Day: il post di Stefano Venier (Snam) su LinkedIn

Il CEO di Snam Stefano Venier sottolinea l’importanza di un consumo responsabile delle risorse in un post su LinkedIn, pubblicato in occasione dell’Earth Overhoot Day.

Stefano Venier

Consumo responsabile delle risorse per un modello sostenibile

Le risorse prodotte dal Pianeta per quest’anno sono state consumate del tutto, nonostante manchino ancora quattro mesi. L’Earth Overshoot Day – ovvero il Giorno del Sovrasfruttamento della Terra – nel 2023 è caduto il 2 agosto, avvicinandosi sempre di più ai primi mesi dell’anno.

Ne ha parlato anche Stefano Venier, CEO di Snam, in un post su LinkedIn, sottolineando come la ricerca di un modello sostenibile per il Pianeta debba tener conto, oltre che della decarbonizzazione, anche delle risorse disponibili. Il Global Footprint Network, che ogni anno calcola l’Earth Overshoot Day sulla base dei dati forniti dai National Footprint e Biocapacity Accounts, ha stimato che avremmo bisogno di 1,7 pianeti Terra per stare in equilibrio con i ritmi di consumo attuali. “Parlare di consumo responsabile delle risorse significa rimettere in primo piano la sostenibilità ed è per questo necessario sviluppare soluzioni a livello globale – ha affermato Stefano VenierSolo così si potrà promuovere un’economia circolare, a partire dalle abitudini di ognuno di noi”.

Stefano Venier: la “Just Transition” di Snam

Una transizione energetica ed ecologica giusta, che preveda un percorso di decarbonizzazione dell’economia equo e inclusivo per tutti gli attori coinvolti e che al contempo crei opportunità di lavoro dignitose senza lasciare indietro nessuno. È questa l’idea di “Just Transition” promossa da Snam, la realtà guidata da Stefano Venier.

La società pone al centro della propria strategia i fattori ESG e lavora a favore della decarbonizzazione senza però distogliere l’attenzione dalle persone e dalle comunità, alle quali fornisce gli strumenti necessari per avere un ruolo da protagonisti nella transizione e fornendo accesso equo all’energia pulita.

Facendo leva su una spiccata capacità di innovazione e su business dedicati alla transizione energetica, contribuendo alla diffusione del biometano e investendo nello sviluppo di tecnologie per integrare l’idrogeno nella filiera del gas, Snam si fa guida del processo verso questo equo modello di sostenibilità.