“Con i tecnici ex Alitalia creeremo polo unico nel Paese”

Atitech ha dato il benvenuto ai 940 lavoratori dell’ex ramo manutenzione di Alitalia. La convention si è svolta con la presenza di Gianni Lettieri, Patron di Atitech, e di ospiti illustri quali Gianni Letta.

Gianni Lettieri: i risultati dell’operazione Fiumicino

Da costola di Alitalia a MRO leader del mercato EMEA, il decollo di Atitech non sembra arrestarsi. Negli ultimi mesi, l’azienda di Capodichino guidata da Gianni Lettieri ha compiuto un passo strategico in vista dell’espansione verso nuovi mercati e soprattutto del polo unico nazionale grazie all’acquisizione del complesso di Fiumicino e all’integrazione dei 940 lavoratori dell’ex compagnia di bandiera italiana.

Ad illustrare i dettagli dell’operazione e gli obiettivi futuri di Atitech ai nuovi dipendenti è stato proprio il Patron Gianni Lettieri durante una convention tenutasi all’Hilton Rome Airport di Fiumicino. All’evento hanno preso parte anche personalità illustri quali Gianni Letta e Stefano Baldini, maratoneta vincitore della medaglia d’oro ad Atene 2004.

Grazie agli asset di manutenzione del complesso di Fiumicino, ha spiegato l’imprenditore sul palco, Atitech oggi può contare su ulteriori 4 hangar e 11 tra linee di produzione “narrow body” e “wide body”. Ma è sulla manutenzione di linea lo sviluppo maggiore, con 32 scali divisi tra Italia ed estero.

Gianni Lettieri ai lavoratori ex Alitalia: “Bravi e competenti nonostante il clima di perenne incertezza”

Il Patron di Atitech si è poi rivolto direttamente ai nuovi dipendenti della MRO, sottolineandone la professionalità riconosciuta in tutto il mondo nonostante le condizioni di lavoro incerte dovute al travagliato percorso dell’ex compagnia di bandiera.

Compagnia dalla quale Meridie, Investment Company fondata da Gianni Lettieri, ha acquisito Atitech nel 2009. A ricordarlo è Gianni Letta, allora Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che nel suo intervento ha definito Gianni Lettieri “un imprenditore vero, un innovatore attento e capace”.

Nel futuro di Atitech ora un’altra probabile acquisizione: stavolta l’obiettivo è Ams, Aitalia Maintenance Systems, specializzata nella manutenzione dei motori, con sede sempre a Fiumicino.