Luigi Ferraris: il Frecciarossa per collegare Madrid e Parigi, focus sui progetti del Gruppo FS

Un nuovo collegamento internazionale per unire Madrid e Parigi entro fine 2024: come illustrato dall’AD Luigi Ferraris, Gruppo FS è sempre più impegnato nell’estendere le opportunità AV a livello europeo.

Luigi Ferraris

Connettere Madrid e Parigi in Alta Velocità

La sfida per estendere ulteriormente la presenza internazionale del Gruppo FS è lanciata. Entro fine 2024 un nuovo collegamento con il Frecciarossa tra Barcellona e Parigi, così da connettere Madrid e Parigi in Alta Velocità.

Lo ha reso noto l’Amministratore Delegato Luigi Ferraris in occasione della cerimonia di consegna del Premio Tiepolo 2022 presso l’Ambasciata d’Italia a Madrid, sede della rappresentanza diplomatica della Repubblica Italiana. “Possiamo pensare a collegare anche Madrid con l’Italia attraverso la Francia, dove già arriviamo con il nostro Frecciarossa”, così l’AD Luigi Ferraris che ha specificato inoltre come Gruppo FS sia già al lavoro verso tale direzione: “C’è un piano e ci stiamo lavorando”, ha evidenziato.

Presente e futuro del Frecciarossa in Spagna e Francia

In un quadro di trasporti ad Alta Velocità in cui “il campo di gioco è l’intera Europa” – sempre più mercato domestico, come evidenziato dall’AD Luigi Ferraris in diverse occasioni – Gruppo FS è pronto a dire la sua facendo leva su un ampio e storico set di competenze ingegneristiche, tecnologiche e progettuali che lo contraddistinguono a livello globale.

In tale scenario internazionalizzato e interconnesso, il Gruppo guidato da Luigi Ferraris intende ricoprire un ruolo da protagonista, a cominciare dallo scacchiere europeo. Si inserisce così il recente annuncio dell’AD riguardante il prossimo collegamento AV tra la capitale spagnola e quella francese.

Proprio in Francia il Frecciarossa 1000 è già presente e operativo da un anno: in Spagna, invece, il treno AV ha iniziato a percorrere la tratta Madrid-Barcellona a novembre 2022. Sulla futura connessione tra Madrid e Parigi, ha dichiarato infine Luigi Ferraris, “volendo buttare il cuore al di là dell’ostacolo potremmo vedere questo sogno realizzato entro la fine del 2024”.