Gruppo FS: da RFI aggiudicati i lavori per il collegamento con l’Aeroporto di Venezia

Il progetto rientra nella strategia del Gruppo FS per potenziare l’intermodalità a livello nazionale. Gara da oltre 428 milioni di euro.

Gruppo FS, RFI si aggiudica collegamento con aeroporto Venezia

In treno da Mestre all’Aeroporto di Venezia

Una nuova gara aggiudicata dal Gruppo FS per incentivare lo shift modale su ferro, potenziare i collegamenti con gli aeroporti, favorire l’intermodalità e rilanciare il turismo. Si inseriscono in questo quadro i lavori per la realizzazione del collegamento ferroviario con l’Aeroporto Marco Polo di Venezia, aggiudicati recentemente da RFI al raggruppamento di imprese con società capofila Rizzani De Eccher e che ha come mandanti Manelli Impresa e Sacaim.

La gara ha un valore complessivo che supera i 428 milioni di euro, in parte finanziati anche con i fondi del PNRR. Da parte del Gruppo FS un nuovo passo nella strategia di promozione dell’intermodalità tra aeroporti, città, porti e territori.

Una notizia positiva anche per quanto concerne il turismo e lo sport, poiché il completamento dei lavori è previsto entro l’avvio delle Olimpiadi Invernali di Milano-Cortina 2026.

Aeroporto di Venezia, i dettagli del progetto

Da una nota del Gruppo FS si apprende che i lavori condurranno alla realizzazione di una nuova linea ferroviaria a doppio binario di circa 8 chilometri, di cui 3,4 in galleria.

Il collegamento partirà dalla linea Mestre-Trieste e affiancherà la bretella autostradale per l’Aeroporto. È prevista, inoltre, la costruzione di una stazione interrata in galleria, passante con due binari e collegata al terminal aeroportuale: in uscita dalla stazione, un binario singolo si ricongiungerà al tratto in superfice.

Il progetto per l’Aeroporto di Venezia consentirà di ridurre i tempi di stazionamento nel terminal, assicurando maggiore capacità per i treni regionali e per quelli ad Alta Velocità. Nell’ambito della gara aggiudicata dal Gruppo FS è stato nominato Vincenzo Macello (Vice Direttore Generale Network Management Infrastrutture di RFI) al ruolo di Commissario Straordinario di Governo per il completamento dell’opera.