I segreti di un profilo aziendale di successo sui social media

La monetizzazione dei social network è andata così avanti che un profilo social in modalità business può, in alcuni casi, sostituire un piccolo sito. Da una pagina di questo tipo è possibile chiamare, effettuare un pagamento, chiedere al titolare chiarimenti su un prodotto, prenotare, ordinare la consegna ed eseguire altre azioni finalizzate all’acquisto.

Concentrandosi su queste azioni chiave, gli imprenditori e i loro Social Media Manager a volte dimenticano l’idea originaria dei social network e il motivo per cui un normale utente vi apre una pagina. Iscriversi a infinite bacheche? È improbabile che sia questo l’obiettivo perseguito da una persona che è sta sul social network.

Escludendo questa tesi, si osserva una situazione molto poco attraente: l’intero profilo è pieno di sezioni con annunci pubblicitari. Nell’intestazione del profilo, c’è un elenco di inserzioni commerciali e chiamate all’acquisto. Ogni post parla di un prodotto o servizio e incita in maniera anche aggressiva all’acquisto.

Se un utente ha bisogno di un negozio, troverà una risposta al suo bisogno nel negozio online di questo marchio.

Oppure sul sito di un concorrente : il profilo social, che originariamente non era destinato a questo, nel migliore dei casi sarà una fase di passaggio nella catena di vendita.

C’è un errore di interpretazione. Il titolare di un account aziendale mira ad avere un profilo social “vivo” e attivo nel suo arsenale di vendita, ma ottiene invece una pagina colorata ma allo stesso tempo noiosa, che tutti sono ansiosi di lasciare al più presto. A questo punto, ci sono due strade per risolvere il problema: rinunciare a portare avanti il profilo aziendale del prodotto, oppure giocare secondo le regole della promozione sui social network.

È necessario comprendere la motivazione principale per cui le persone trascorrono il loro tempo sui social network.

Consumo di contenuti, intrattenimento… L’interesse commerciale inizia qui, quando il contenuto è interessante e coinvolgente.

Per scegliere, programmare e pubblicare contenuti, puoi utilizzare speciali servizi di pubblicazione automatica.

Ad esempio Postoplan — https://postoplan.it/ è un sistema intelligente per automatizzare la pubblicazione, la pianificazione e la promozione delle pubblicazioni. Ti consente di programmare i contenuti, funziona con molti social network e app di messaggistica istantanea e dispone di 2 fantastici editor grafici.

L’interesse del contenuto è un concetto individuale, e per ogni argomento si traduce nella pratica in forma diversa. È importante capire chi sono i consumatori dei contenuti di uno specifico profilo aziendale, per farne almeno un ipotetico ritratto psicologico.

Adattando tutte le parti del profilo aziendale ai desideri del pubblico di riferimento, il proprietario del profilo conquista il suo posizionamento e lo migliora, riducendo la resistenza psicologica all’acquisto.

I contenuti divertenti e utili dovrebbero costituire oltre il 60% del profilo.

E il contenuto commerciale dovrebbe essere sotto forma di vetrina dei prodotti o presentato in modo molto nativo nella sezione dei post, adattato al concept generale del profilo.

Dopo aver stabilito l’idea principale, diventerà molto più semplice creare una griglia di contenuti e scegliere il linguaggio per comunicare con il pubblico.

Quando si è trovato il linguaggio ed è iniziato il dialogo, è importante non perderlo. Spesso si vedono situazioni in cui, dopo diverse interazioni, inizia una vendita spudorata. È importante mantenere la rotta. Mantenendo l’autocontrollo e la compostezza commerciale, si può di raggiungere il punto della promozione SMM del progetto in cui il profilo aziendale inizia a generare vendite.

La cosa principale da tenere sempre presente?

L’energia necessaria per la promozione aziendale sui social network cresce ogni anno.

Ma l’esperienza mostra che quelle aziende che hanno dato un senso a questo compito sono state lungimiranti, e le loro azioni pianificate ora producono profitti tangibili.

Basta ricordare che l’audience quotidiana dei social network oggi è di centinaia di milioni di persone, che hanno soldi da spendere e tempo per studiare il tuo prodotto!