Finance: Cassa Depositi e Prestiti tra le prime del settore per CSR e sostenibilità

Cassa Depositi e Prestiti tra le 100 realtà selezionate da Forbes Responsibility per i traguardi raggiunti lo scorso anno sul fronte della sostenibilità e della responsabilità sociale d’impresa.

Cassa Depositi e Prestiti
Forbes: Cassa Depositi e Prestiti nello Speciale 100 Responsibility 2020

Il contributo di Cassa Depositi e Prestiti nel promuovere la sostenibilità e la responsabilità sociale d’impresa è stato riconosciuto da Forbes Responsibility che l’ha inclusa tra le 100 realtà che nel 2020 si sono distinte per l’impegno su entrambi i fronti. Selezionato nella categoria “Finanza”, il Gruppo ha pubblicato il suo primo bilancio di sostenibilità in cui sono riportati i risultati raggiunti nel percorso intrapreso con il Piano industriale 2019-2021 dove la sostenibilità si configura come “elemento fondante dell’agire quotidiano e che rafforza il senso di responsabilità che da 170 anni lega CDP ai territori”. Lo riporta la testata riprendendo anche le parole del Presidente di Cassa Depositi e Prestiti Giovanni Gorno Tempini e dell’Amministratore Delegato e Direttore Generale Fabrizio Palermo che, in una lettera scritta a quattro mani agli stakeholder, avevano sottolineato come il bilancio di sostenibilità rappresenti “uno strumento che rafforza il dialogo con tutti i nostri stakeholder e che ci permette di guardare al futuro alla luce delle sfide che in questi mesi il Paese è chiamato ad affrontare”. Forbes ricorda inoltre come in un anno siano state mobilitate risorse per 34,6 miliardi di euro nell’ottica di supportare oltre 20mila imprese e contribuire a un fatturato addizionale di 85 miliardi di euro: “Interventi che spaziano dall’attività di advisory alla pubblica amministrazione per supportare l’attuazione di opere infrastrutturali sociali (tra cui scuole e ospedali) e di mobilità sostenibile (con particolare attenzione al trasporto pubblico locale), fino al sostegno delle imprese per supportarne la competitività, l’innovazione e la resilienza”.

Cassa Depositi e Prestiti: la soddisfazione dell’AD e DG Fabrizio Palermo per il riconoscimento di Forbes

Che Cassa Depositi e Prestiti apporti un “contributo sistematico all’affermazione della cultura della responsabilità sociale d’impresa e della sostenibilità”, per citare quanto scritto da Forbes, lo dicono anche i 600 mila posti di lavoro sostenuti dal Gruppo, le 5.800 famiglie che hanno beneficiato di interventi di ricostruzione e di operazioni di social housing. Investimenti che complessivamente hanno riguardato un’area di 350mila metri quadrati riqualificata ad alta efficienza energetica. Tra i top employer d’Italia, è particolarmente attenta anche nell’orientare alla sostenibilità i modelli di consumo interni: in un anno è stata ridotta del 4% l’emissione pro capite di gas a effetto serra e sono state lanciate le campagne di sensibilizzazione Zero Plastica e Paperless. L’impegno di CDP si estende poi anche all’ambito della Sustainable Finance, dove ha promosso l’emissione di social bond e sustainability bond, e in quello della comunicazione con l’inaugurazione del primo Forum multistakeholder e, in ottica di trasparenza, la decisione di inserire in rendicontazione le risorse mobilitate come contributo al raggiungimento degli SDG. La presentazione del primo Bilancio di Sostenibilità lo scorso aprile ha rappresentato “una tappa significativa” del percorso intrapreso dal dicembre 2018 con il Piano Industriale 2019-2021, nato “con l’ambizione di fare della sostenibilità un perno della nostra azione quotidiana, rafforzando il senso di responsabilità che da 170 anni ci lega all’Italia”. Lo ha scritto l’AD e DG Fabrizio Palermo in un post Linkedin: “Il 2020 è stato l’anno in cui abbiamo dimostrato la capacità d’azione di CDP a favore dello sviluppo sostenibile e inclusivo; questo ci consente di guardare con più fiducia al 2021 e alle sfide che in questi mesi il Paese è chiamato ad affrontare”. In questo quadro si è inserita la pandemia che “ha messo in luce l’alta vulnerabilità del nostro modello di sviluppo rispetto a shock esogeni e l’esigenza di ripensarlo è diventata cruciale per il futuro”. Mai come ora, ha aggiunto l’AD di Cassa Depositi e Prestiti, “ci sentiamo in dovere di rinnovare con forte senso di responsabilità il nostro impegno per contribuire al rilancio dell’economia, insieme a milioni di famiglie che ogni giorno, dal 1850, ci affidano i propri risparmi, contribuendo a creare valore per il Paese. Mantenere fede a questo patto sociale con i cittadini e i territori è per CDP un impegno irrinunciabile”.