Guida all’acquisto di auto usate: La rivoluzionaria Tesla, alcune Toyota e Tata Xennon

In queste righe descriviamo le caratteristiche di alcuni modelli di auto che si possono reperire o si reperiranno prossimamente nel mercato dell’usato che da sempre nella nostra penisola, attira un grande interesse da parte degli appassionati delle quattro ruote, allora vediamone alcune che appartengono a tre case automobilistiche che producono mezzi che si differenziano tra loro, che hanno caratteristiche interessanti per questo vengono descritte di seguito, propriamente per un aiuto all’acquisto.

  • Toyota

Tra le auto usate di concezione tendenzialmente futuristica vi è la Toyota iQ che in tre metri di spazio offre fino a quattro posti ( “sacrificando” un po’ il baule ) che nel traffico sguscia ovunque, parcheggia in poco spazio e risulta comoda per passeggeri e guidatore, va bene anche fuori città e si difende anche quando vi è la necessità di schiacciare il pedale del freno più a fondo.

Per quanto riguarda le versioni disponibili in commercio, si può citare la 1.0 Active per il suo scatto e per il climatizzatore di serie, ragion per cui può essere la scelta migliore per tutti.

Sempre per circolare in città vi è la  Toyota Aygo che è una gemella della Citroen C1 ed entra di diritto tra le più scelte Citycar d’Europa, infatti nel traffico è “svelta”, precisa nello sterzo, dai consumi ridotti, il comfort è più che sufficiente e la tenuta di strada è ok, grazie alle sospensioni rigide, inoltre il rumore del motore si sente un poco nell’abitacolo.

Un’altra utilitaria giapponese molto ricercata tra le occasioni è la Yaris che nonostante sembra piccola esternamente, all’interno, l’abitacolo è davvero molto spazioso, in strada risulta molto sicura e maneggevole, tanto da adattarsi efficacemente sia alla guida urbana che extraurbana e nelle versioni Style, con assetto sportivo e gomme larghe, si potrà riscontrare una guida più precisa, ed ovviamente meno comfort rispetto alle altre versioni, propriamente per le sue caratteristiche.

Da segnalare le motorizzazioni che possono differire tra il 1.0 ed il 1.3, dove ovviamente nella prima si avrà un costo inferiore rispetto alla seconda oltre ad avere anche un motore ed un cambio che esprime maggiore fluidità.

Per le Berline usate, sempre della stessa casa costruttrice, vi è la Auris, comoda auto per la famiglia dalle forma un po’ aggressive e dall’abitacolo spazioso e dalla praticità costituita dai suoi numerosi vani, ed alla guida grazie allo sterzo abbastanza diretto e preciso, è molto piacevole sia per le lunghe percorrenze che per i tragitti più bevi .

La 1.3, molto fluida, rappresenta la scelta migliore per chi vuole risparmiare e va benissimo per chi fa poca strada, invece per i “viaggiatori” le diesel ovviamente rappresentano la soluzione migliore, mentre in città l’economa ibrida è quella “giusta”.

  • Tata

Cambiando casa automobilistica, possiamo indicare che gli indiani della Tata hanno in commercio l’enorme Xenon, un pick-up da lavoro di dimensioni abbondanti, con un ampio cassone che si dimostra, a prima vista dall’esterno, avere delle linee arrotondate abbastanza piacevoli, mentre all’interno si nota come l’abitacolo sia accogliente e bene accessibile.

Il comfort è discreto per un auto del genere, dotata anche  di un buon assetto, grazie alle sospensioni rigide  che nella versione 4×4, con le marce ridotte, se la cava molto bene in fuori strada; da evidenziare che vi è un solo motore e un unico allestimento per questo nella scelta ogni “indecisione” di sorta, sarà impossibile.

  • Tesla

Una sola parole invece per descrivere la Tesla Model S, rivoluzionaria! Infatti quest’auto elettrica è una vera e propria bomba di tecnologia, è una grossa e filante berlina con cinque posti comodi, il motore elettrico, sistemato tra le ruote posteriori, lascia così uno spazio bagagli anche sotto il cofano anteriore, il motore spinge forte anche nella versione con pacco batterie di 60 kWh.

L’autonomia dichiarata è molto buona, ma relativa a una velocità costante di 90 km/h, pertanto, come per tutte le elettriche, sarà necessario “dimenticarsi” dei lunghi viaggi, quindi analizzando le versioni si può dire che per l’utilizzo a corto raggio ed in città già la versione 60 ha tutto quello che serve, certo è, che necessiterà aspettare un pò, prima di poterla reperire in commercio tra le auto usate.